BLOG

Img

Fasi di sviluppo delle applicazioni mobili - dall'idea iniziale fino all'avvio

E' arrivato il tempo dei dispositivi, e le app mobili sono diventati i progetti più popolari, lo sviluppo dei quali proviene dai web-agency. La creazione di un'applicazione mobile per l'azienda, che ha già un sito web, rende più facile la ricerca d'informazioni sui prodotti o sui servizi della società per i potenziali clienti. Grazie ad una comoda applicazione mobile, il cliente può ottenere, più facilmente, quello che gli serve. Inoltre, l'app mobile è in grado di aumentare le vendite; così la vostra azienda farà parte degli attuali standard di mercato.

Il processo di sviluppo di un'applicazione mobile può essere paragonato allo sviluppo del software.Esso è composto da diversi livelli, ognuno dei quali è effettuato da specialisti del settore IT.

  1. 1) Lo sviluppo delle caratteristiche tecniche

    In questa fase si sceglie l'obbiettivo dell' applicazione. Si crea un punto culminante che evidenzia un'applicazione mobile tra le molte migliaia di progetti. Nessuna delle caratteristiche tecniche non deve essere persa, perché facendo lo sbaglio rischiate d'iniziare lavoro da zero.

  2. 2) Progettazione dell' UI/UX

    E' una sorta di prototipo dell'applicazione. Si realizzano tutte le funzioni del progetto, si definisce il corretto funzionamento e il funzionamento del cliente con quest'app. Si crea una scheda grafica d'interazione e si pensa dei minimi dettagli del giusto funzionamento dell'app. In questa fase già si vede lo schema di tutti gli schermi e le funzioni di guida che si esibiscono.

  3. 3) La creazione di un concetto design

    Creando il design bisogna partire prendendo in considerazione gli scopi di utilizzazione, gli interessi dei propri clienti e la sua funzionalità. Se è necessario, si può creare un design in diversi stili, dei quali si discute poi col cliente.

  4. 4) Preparazione di tutti gli schermi

    Allora, il design è stato approvato, e adesso bisogna collegare il risultato della progettazione con la creazione del concetto di design. Tempo di lavoro di costruzione dei pulsanti, delle icone, delle schermate pop-up, dipende dalla complessità del concetto di progetto o dal numero di schermi progettati.

  5. 5) Progettazione

    In questa fase, gli elementi dell'applicazione vengono sistemati, e come risultato avviene il meccanismo di funzionamento al posto dell'immagine statica. Si collega la parte server con quella dei clienti, così si può impostare un'app sperimentale, che si mette sul proprio dispositivo.

  6. 6) Test prove

    A questo punto, l'applicazione viene testata e si crea un elenco di carenze nella funzionalità. Se è possibile si può anche specificare il tempo necessario per la correzione.

  7. 7) Correzione

    È difficile prevedere tutti gli errori, quando si progetta un'applicazione mobile sul PC. La correzione può richiedere la metà del tempo che è stato speso per lo sviluppo iniziale. Alla fine, il cliente riceve l'applicazione corretta, con eventuale modifica nella funzionalità.

  8. 8) Seconda correzione

    Prima d'inserire il progetto sull'App Store, bisogna assicurarsi, che non vi siano errori nella progettazione, che potrebbe affrontare l'utente. E' necessario verificare la logica dell'applicazione e la sua parte server, testando in vari condizioni. Così l'applicazione è pienamente pronta per l'uso.

  9. 9) Creazione dell'identità

    L'icona dell'app è la parte importante, e grazie a screenshot e a video, l'utente dovrebbe capire, come funziona il programma. Inizialmente, si prepara il disegno del logo, poi viene corretto, finalizzato e approvato. L'icona deve essere in 6 dimensioni, visibile in App Store e generare interesse tra gli utenti.

  10. 10) Lanciare l'app nell'App Store

    Il progetto finito viene lanciato su App Store, così diventa disponibile per chiunque chi usa i telefoni o i tablet.